Rialziamoci Italia: Liquidazione del Patrimonio Tribunale di Treviso – omologato piano con stralcio dell’83,77% del debito

Omologato ad un ex artigiano attualmente disoccupato, dal Tribunale di Treviso, piano di liquidazione del patrimonio,  procedura prevista dalla legge 3/2012. Il sovraindebitato lamentando di non essere più in grado di adempiere regolarmente ai propri debiti a causa di un perdurante squilibrio tra le obbligazioni dal medesimo assunte e il suo patrimonio prontamente liquidabile, evidenziando, altresì, che detta difficile situazione aveva provocato inadempimenti, alle relative scadenze, degli impegni assunti, non ricorrendo le condizioni di inammissibilità di cui all’art. 7 comma 2 lett. A) e b), chiedeva all’OCC la nomina di un professionista per lo svolgimento delle funzioni e dei compiti che la Legge 3 del 2012 attribuisce agli organi di composizione della crisi da sovraindebitamento;  il professionista nominato come gestore della crisi a seguito dell’accettazione dell’incarico, analizzava i dati attestandone il piano con  relazione particolareggiata inviata per l’omologa al  Tribunale competente.

 

RIEPILOGO DEBITORIA E PATRIMONIO DISPONIBILE:

 

Debiti tributari con Agenzia delle Entrate 14.053,79 euro
Debiti tributari con Agenzia delle Entrate e Riscossioni 63.292,55 euro
Spese prededucibili OCC 3.870,89 euro
TOTALE  DEBITI 81.217,23 euro
importo derivante da liquidazione del patrimonio 13.181,63
debito stralciato 68.035,60
% di debito stralciato 83,77%

 

La proposta avanzata dal sovraindebitato si basa sullo schema liquidatorio con cessione di tutti i beni presenti, quali l’intero importo  di una polizza vita già riscattata  pari ad euro 13.181,63, nonché delle somme presenti sui conti correnti, depositi a risparmio e carte di credito e di eventuali beni futuri che dovessero entrare nelle disponibilità patrimoniali del debitore nell’orizzonte temporale di quattro anni dalla data di ammissione alla procedura di composizione della crisi. Pertanto il cittadino trevigiano a fronte di 81.217,23 euro di debiti totali ha messo a disposizione dei creditori  tutto il suo patrimonio ammontante a 13.181,63, ottenendo così uno stralcio di circa l’84% del debito  totale che aveva nei confronti dello Stato.

 

#liquidazionepatrimonio #legge3/2012 #stralciodebito #tribunaletreviso #Rialziamoci Italia


Di seguito si allegano  sentenza e ricorso :

 

R.G. N. 4/2020 – SENTENZA  TRIBUNALE TREVISO 

omologa_liquidazione_patrimonio_tribunale_TV_20_02_2020

 

RICORSO TRIBUNALE TREVISO – LIQUIDAZIONE DEL PATRIMONIO

Ricorso_tribunale_TV_20_20_2020

Share your thoughts