O.C.C. RIALZIAMOCI ITALIA – LECCE: INCONTRO CONOSCITIVO CON I PROFESSIONISTI. Si è tenuto il 4 aprile 2019 alle ore 18.00 presso il “Centro per l’educazione alla legalità” sito nel Comune di Monteroni di Lecce il primo incontro conoscitivo informale tra il referente dell’Organismo, dott. Giorgio Lorenzo e numerosi avvocati e commercialisti

Si è tenuto il 4 aprile 2019 alle ore 18.00 presso il “Centro per l’educazione alla legalità” sito nel Comune di Monteroni di Lecce il primo incontro conoscitivo informale tra il referente dell’Organismo, dott. Giorgio Lorenzo e circa 50 professionisti, tra avvocati e commercialisti, selezionati tra coloro che hanno risposto alla proposta di collaborazione con l’O.C.C. Rialziamoci Italia – Lecce.

Dopo il benvenuto iniziale da parte del sindaco dott.ssa Angelina Storino, sono stati illustrati i punti salienti della legge 3/2012, con particolare enfasi sulle sue finalità e sulla grande valenza sociale della stessa, unitamente ai principali cambiamenti introdotti dal D.lgs. 14/2019 – che ha introdotto il cd. codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

Ampio spazio è stato dedicato alla spiegazione del progetto nazionale dell’Associazione Rialziamoci Italia, le sue peculiarità, il piano di sviluppo sul territorio nazionale con l’obiettivo di costituire 20 sedi locali – dirette emanazioni a livello territoriale dell’associazione nazionale – presso le quali attivare altrettanti Organismi di Composizione della Crisi.

Tra i punti di forza del progetto, di grande importanza è risultata la formazione continua, driver essenziale per l’Associazione e requisito ricercato in tutti i professionisti che desiderano collaborare con essa, in qualità di gestori, consulenti e/o formatori. A questo riguardo è stata illustrata dal referente l’accordo in sede di definizione tra Rialziamoci Italia e l’università Pegaso, primo tra gli atenei telematici in Italia e nella top ten delle università nazionali con circa novantamila iscritti, grazie al quale alla fine del percorso formativo si otterrà la qualifica di esperto del debito, con la doppia opportunità sia di iscriversi all’albo nazionale dei curatori fallimentari, previsto dalla riforma della crisi d’impresa, sia di conseguire la seconda laurea in materia giuridica. Al termine dell’incontro, sono state molteplici le domande poste dai professionisti al referente e agli altri professionisti di Rialziamoci Italia, così come le richieste di poter iniziare un percorso virtuoso di collaborazione con l’organismo.

 

 

Share your thoughts